Monday, 11 July 2016

THE CUT


ESCE IL 31 LUGLIO
Alla fine del mese esce THE CUT. Testimonianze e Narrazioni. Voci del cambiamento per rompere il silenzio sulle Mutilazioni Genitali Femminili per KabilianaPress. 

Dopo aver ricevuto numerose lettere da editori che pur apprezzando l'opera e pur avendo appreso dell'argomento cose nuove, hanno declinato l'idea di pubblicarlo perché "difficile" da commercializzare, il libro uscirà alla fine del mese. Sì è vero, un libro per un editore è un prodotto da vendere come un altro, occorrono soldi da investire per editarlo, impaginarlo, curarne la grafica, distribuirlo, pubblicizzarlo, e se la tematica è "delicata" o "marginale" meglio non rischiare. 
Non so qui a dilungarmi sulla questione già espressa qui.

Così piuttosto che accontentarmi di un piccolo "editore", unico interessato,  che non aveva però neppure lui abbastanza risorse per garantirmi un lavoro che potesse dirsi fatto da un editore professionista, ho deciso di pubblicarlo con un imprint indipendente con la bella copertina dell'amica Juliet Ezenwa, pittrice nigeriana impegnata contro le MGF . 
Come dice la mia amica Zetta Elliott, accademica femminista nera, autrice indie per necessità:  quando comprate un libro indie, tenete conto che si tratta di un libro indie. E' come se uno va al cinema a vedere un film indipendente realizzato con poche risorse a disposizione. ci saranno inevitabilmente dei difetti che in un colossal di Spielberg quasi sicuramente non ci saranno (così come in un libro tradizionalmente pubblicato), ma ciò che conta è il valore intrinseco del libro e il motivo per cui è importante che sia a disposizione di tutti.
Queste parole valgono per il mio libro. Non ce ne sono in Italia del genere. Il tema delle MGF è tendenzialmente oggetto di saggi antropologici o traduzioni di autobiografie di donne sopravvissute alle mutilazioni. 
In questo libro ci saranno sicuramente dei difetti e  me ne prendo tutta la responsabilità. So anche che essendo pubblicato da un imprint indipendente non riceverà l'attenzione dei grandi media, recensioni, interviste, ma spero che riuscirà a trovare attenzione sui canali indipendenti.

Il libro consta di 563 pagine ed è idealmente suddiviso in due  parti, la prima parte informativa che fa luce sui vari aspetti della tematica, la seconda è quella artistica che raccoglie il lavoro fatto da me e altri artisti nel mondo a favore dello sradicamento delle MGF attraverso l'ARTE. 

E' un libro rivolto a tutti i lettori. Educatori, studenti, mediatori, operatori sociali, attivisti, donne sopravvissute alle MGF e artisti possono trovare un ottimo supporto per comprendere il problema e discuterlo pubblicamente a scuola, a livello associazionistico, in famiglia, sui media etc...

Le istituzioni, gli enti, le scuole che desiderano programmare un incontro con me per presentarlo a partire da settembre, offro la possibilità di farlo a costi contenuti via Skype (sono in viaggio). 

LE LIBRERIE INDIPENDENTI POSSONO CHIEDERE A ME COPIE DA VENDERE

INSEGNANTI E ASSOCIAZIONI CHE DESIDERANO ACQUISTARE UN NUMERO SUPERIORE DI COPIE POSSONO USUFRUIRE DI UNO SCONTO ORDINANDO CON UN MESE DI ANTICIPO.

I BLOGGER E GIORNALISTI CHE DESIDERANO RECENSIRLO O FARE UNA INTERVISTA POSSONO SCRIVERMI INDICANDO LA TESTATA PER CUI SCRIVONO.

0 comments:

Post a Comment